Vai al contenuto

Bonus revisione auto come richiederlo

Indice: Bonus revisione auto come richiederlo

Contattaci Subito!

Soluzioni per i tuoi veicoli

Info e Servizi utili

Revisione Estintori

Revisione Estintori per Prevenzione Incendi Prevenzione Incendi La prevenzione degli incendi è fondamentale per garantire la sicurezza delle persone e la protezione degli ambienti. Uno

Leggi Tutto »

Officine Autorizzate in Italia

Puoi leggere qui tutto quello che c’è da sapere sul bonus revisioni auto: le novità del 2022, i requisiti e come richiederlo.

Nel dettaglio andremo a vedere chi ha diritto al bonus revisione auto e come funziona. Scopriamo di più su questa agevolazione fiscale.

bonus revisione auto foto

[toc]

A chi spetta il Bonus revisione auto 2022? I requisiti

Si tratta di un contributo destinato ai proprietari di mezzi a motore che devono revisionare il veicolo secondo ciò che è previsto dalla legge.

Prima di vedere come fare domanda per beneficiare di tale agevolazione, vediamo perchè è stata introdotta e chi può richiederlo. A novembre del 2021 è scattato l’aumento della spesa per revisionare il proprio veicolo presso i centri autorizzati e la cifra è passata da 66,88 euro a 78,75 euro.

Al fine di mitigare tale provvedimento, la medesima legge che ha rincarato la somma delle revisioni, che è in realtà un adeguamento Istat di una tariffa ministeriale bloccata al 2004, ha previsto il rimborso ai proprietari dei veicoli in modo tale da recuperare parte della spesa. Tutti coloro che hanno fatto revisionare il proprio veicolo dalla data del primo novembre 2021 fino al 31 dicembre 2021 hanno la possibilità di richiedere tale agevolazione.

Si perchè la scadenza che era prevista per il 28 febbraio di quest’anno è stata posticipata e quindi prorogata alla data del 30 aprile 2022, come comunicato dal Ministero delle Infrastrutture e della Mobilità Sostenibili.

Per chi invece ha effettuato tale controllo del suo veicolo dopo il primo gennaio di quest’anno, c’è la possibilità di fare domanda per tale contributo non prima del primo maggio 2022.

A richiesta puoi contattarci e ti seguiremo nelle pratiche burocratiche per ottenere il Bonus.

Dove richiedere il Bonus revisione auto 

Per la revisione auto bonus 2022 è stata creata una piattaforma online. Grazie all’attivazione di tale piattaforma online che permette di accedere al contributo si può facilmente ottenere il rimborso, volto a compensare gli aumenti delle tariffe per revisionare auto e moto.

L’accesso a tale piattaforma può essere effettuato tramite Spid. La piattaforma è già attiva e può essere utilizzata da coloro che hanno revisionato il loro veicolo negli ultimi due mesi dello scorso anno, mentre potrà essere utilizzata a partire dal primo maggio per coloro che hanno fatto revisionare il loro mezzo a partire da quest’anno.

Come richiedere il Bonus revisione auto?

Ma come ottenere il bonus revisione auto 2022? In base alle indicazioni del decreto MIMS, chi è interessato ad ottenere tale rimborso può utilizzare la piattaforma digitale con accesso tramite identità digitale Spid.

La domanda potrà essere fatta tramite Spid oppure con la carta d’identità elettronica o ancora, tramite la Carta nazionale dei servizi. Occorre specificare il numero di targa del veicolo e tale targa deve essere intestata a chi richiede tale rimborso e non a qualcun altro.

Devi riportare nella domanda la data in cui hai effettuato la revisone del mezzo. Devi anche riportare il codice IBAN per poterti fare accreditare il rimborso. Sarà necessario specificare nome e cognome dell’intestatario o del cointestatario del conto corrente che deve assolutamente coincidere con chi richiede il rimborso.

Ti verrà richiesto anche un indirizzo email affinché tu possa ricevere le comunicazioni relative al tuo rimborso. Nell’area riservata verrà rilasciato un numero di pratica utile per assistenza.

Dopo un’attenta verifica sulla regolarità della richiesta, viene certificato il diritto a tale contributo. Questo è concesso solamente per un veicolo nel caso se ne possedessero diversi e per una sola volta. 

In pratica tale agevolazione ha validità triennale e può essere riconosciuta solamente per un mezzo a motore e per una volta sola, ovviamente nel limite delle risorse disponibili, cioè di 4 milioni di euro per ogni anno.

Bonus auto sicure revisione

Lo scorso 22 ottobre è stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale il decreto del MIMS e viene chiamato bonus veicoli sicuri.

Questa agevolazione è nata per compensare l’aumento delle tariffe scattato dal primo novembre del 2021 e che riguarda le revisioni degli autoveicoli fino a 35 quintali, dei motoveicoli e ciclomotori e dei minibus fino a 15 posti da effettuare nelle officine autorizzate.

Il contributo è di 9,95 euro e viene erogato sul cc bancario o postale e l’iban deve essere comunicato durante la registrazione sulla piattaforma e nella fase di invio della richiesta sul sito riservato a tale agevolazione.

Bonus revisione auto 2022 ultime notizie

La richiesta è completamente a carico del proprietario del veicolo e non dei centri autorizzati. Potrà essere fatta solo dopo aver eseguito il controllo presso questi centri autorizzati. 

Il Ministero delle Infrastrutture e della Mobilità Sostenibili ha reso noto che durante il primo mese dall’attivazione della piattaforma, che è stata attivata il 3 gennaio 2022, sono già stati erogati 23.645 rimborsi. Dai dati aggiornati al 4 febbraio, sono state presentate 40.918 domande da coloro che hanno fatto revisionare il mezzo di trasporto tra novembre e dicembre 2021.

Hai bisogno di aiuto? Contattaci.

Leggi anche altre info sulla revisione auto .

Leggi anche altri approfondimenti:

Bonus pneumatici 2022 a chi spetta?

eMail