Vai al contenuto

Cosa sono le auto ibride e come funzionano

Indice: Cosa sono le auto ibride e come funzionano

Contattaci Subito!

Soluzioni per i tuoi veicoli

Info e Servizi utili

Officine Autorizzate in Italia

Cosa sono le auto ibride

Cosa sono le auto ibride? Che significa auto ibrida? Quali sono i vantaggi e gli svantaggi? Diamo una risposta a tutte queste domande nei seguenti paragrafi.

Viviamo in un periodo in cui il tema della sostenibilità è sempre più diffuso, tanto nell’opinione pubblica quanto tra le potenze mondiali che hanno adottato diverse politiche per ridurre l’inquinamento ambientale e l’emissione di CO2.

I riflettori sono puntati sulle auto, in particolare quelle a benzina e a diesel, che sono tra le principali produttrici di CO2 nell’atmosfera. Il settore automotive non è sordo al grido d’allarme del pianeta, sempre più maltrattato e strapazzato, e ha quindi implementato la produzione di auto ibride.

Cosa sono le auto ibride: significato

Per prima cosa specifichiamo il significato di auto ibride, cioè vetture dotate di una doppia alimentazione. La prima generalmente è a benzina, mentre la seconda è elettrica. Le vetture in commercio sfruttano i sistemi di ricarica, come ad esempio la frenata che incamera energia cinetica usata per alimentare il motore elettrico, che a sua volta fornisce potenza in fase di accelerazione.

Le vetture ibride risparmiano sul consumo del carburante e questo si traduce in un maggior risparmio, minori emissioni di CO2 e migliori prestazioni dell’auto.

Come funziona la macchina ibrida?

cosa sono le auto ibride plug-in
cosa sono le auto ibride plug-in

Eccoci ad un’altra domanda che si pongono molti automobilisti: come funzionano le macchine ibride? Il cuore pulsante di questi veicoli green è il motore elettrico, che lavora in sinergia insieme ad un motore termico.

Il motore elettrico è in grado di recuperare l’energia cinetica prodotta in fase di frenata, o anche di decelerazione, che altrimenti andrebbe dispersa. L’energia cinetica incamerata viene quindi riutilizzata per supportare il propulsore termico, che può addirittura non essere utilizzato affatto.

Il funzionamento delle auto ibride dipende anche dalla loro tipologia. Ne possiamo individuare 3:

  • mild-hybrid. Questo modello è uno dei più diffusi ed è dotato di un piccolo motore che di solito viene azionato tramite una cinghia. Durante il tragitto e in fase di frenata il motore ad alimentazione tradizionale attiva e fa girare il motogeneratore, in modo da ricaricare il pacco batteria. Questo sistema non consente comunque all’auto di muoversi esclusivamente col motore elettrico;
  • full-hybrid. Il motore termico e l’unità elettrica lavorano sinergicamente in questo modello in modo da aumentare l’efficienza del propulsore. Rispetto alla mild-hybrid, la full-hybrid è in grado di muoversi esclusivamente sfruttando il motore elettrico ma solo per pochi chilometri;
  • plug-in. Rispetto ai modelli precedenti queste auto sono dotate di batterie con una capacità maggiore e quindi sono in grado di percorrere diversi chilometri, anche più di 50, esclusivamente in modalità elettrica. Le auto plug-in possono inoltre ricaricare il pacco batterie collegandolo ad una presa di corrente, oltre che sfruttando l’energia cinetica in frenata.

Quali sono i vantaggi di una macchina ibrida?

vantaggi e svantaggi auto ibride
vantaggi e svantaggi auto ibride

Una volta capito cosa significa vettura ibrida, concentriamoci sui vantaggi e sui benefici.

Il primo vantaggio che salta agli occhi è il risparmio del carburante. I carburanti tradizionali, come benzina e diesel, negli ultimi tempi hanno raggiunto prezzi stellari e non si sa se e quando scenderanno. Benché alcuni modelli ibridi hanno comunque bisogno di un’alimentazione tradizionale, riescono quanto meno a dimezzarne l’uso a beneficio del portafoglio dell’automobilista.

Le auto ibride sono nate principalmente per ridurre l’inquinamento e, in tale ottica, rappresentano valide alleate. L’elettrico è una fonte molto meno inquinante rispetto al diesel e alla benzina e inoltre è in grado di autoalimentarsi camminando o frenando.

Nelle ZTL le auto alimentate con i tradizionali carburanti non possono entrare. Diversi modelli di auto ibride invece hanno il semaforo verde anche nelle ZTL e in caso di blocchi del traffico. Tutto questo si traduce in una maggiore libertà di movimento per gli automobilisti.

Per incentivare le famiglie ad acquistare auto ibride, svecchiando così il parco auto italiano, sono disponibili diversi incentivi governativi per risparmiare sul prezzo d’acquisto.

Quali sono gli svantaggi di una macchina ibrida?

Nonostante i tanti vantaggi non si possono ignorare gli svantaggi, che vanno comunque analizzati per comprendere esattamente il significato di macchina ibrida.

Innanzitutto va considerato il costo iniziale per l’acquisto di una macchina ibrida che è sicuramente maggiore rispetto ad una vettura alimentata con carburanti tradizionali.

Stabilire con esattezza il costo finale di un’auto ibrida è complicato anche perché, come abbiamo visto, esistono diversi modelli. In linea generale comunque una mild hybrid costa circa 1.500-2.000 euro in più rispetto ad un’auto a benzina, mentre per una full hybrid la differenza di prezzo sale di 2.500-3.000 euro. Se poi analizziamo le plug-in o modelli premium, la differenza di prezzo può salire fino a 10.000 euro.

Tra gli svantaggi da annoverare anche i costi di manutenzione per le auto ibride, poiché sono richiesti interventi molto più frequenti rispetto alle vetture tradizionali. Tra i costi da sostenere bisogna considerare anche la sostituzione della batteria, operazione che risulta piuttosto onerosa.

Un’ultima considerazione va fatta sulle colonnine di ricarica per l’elettrico, che non sono ancora molto diffuse in Italia.

eMail